standard-title Pratiche Auto Il nostro ufficio è anche uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA), per questo motivo svolgiamo le pratiche in tempo reale con tempi di attesa esigui.

Pratiche Auto

Il nostro ufficio è anche uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA), per questo motivo svolgiamo le pratiche in tempo reale con tempi di attesa esigui.

Le pratiche evase da ACI Arancio

Il nostro ufficio è anche uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA), per questo motivo svolgiamo le pratiche in tempo reale con tempi di attesa esigui. Lo STA è uno sportello, al servizio del cittadino, che consente di ottenere in tempo reale le targhe, la carta di circolazione e il certificato di proprietà digitale (CDPD) di un veicolo, sia esso nuovo o usato, senza doversi rivolgere a più uffici (PRA e Motorizzazione Civile).

Allo STA è possibile effettuare telematicamente tutte le pratiche di immatricolazione e reimmatricolazione, passaggio di proprietà, radiazioni dalla circolazione. Sono abilitati inoltre alle autentiche degli atti di vendita (come pure i Notai ed i Comuni) come stabilito dall’articolo 7 della Legge 248/2006.

Casi più frequenti e la procedura da seguire

Carta di Circolazione

Deve presentarsi agli sportelli l’intestatario munito di documento d’identità, denuncia di smarrimento o furto e, se fosse disponibile, una fotocopia del libretto smarrito. Il rilascio del nuovo libretto (o del suo documento sostitutivo) verrà consegnato in tempo reale agli sportelli.

Nel caso di smarrimento, furto o distruzione della carta di circolazione bisogna provvedere ad effettuare la relativa denuncia agli organi di Pubblica Sicurezza (Polizia o Carabinieri). Quest’ultimi, se possibile, richiedono telematicamente il duplicato al Ministero dei Trasporti e provvedono a consegnare al denunciante il permesso provvisorio valido per la circolazione. Il duplicato verrà spedito per posta direttamente all’indirizzo dell’interessato. Se non fosse possibile effettuare la richiesta telematica o se il proprietario deve avere il duplicato in tempi brevi, l’intestatario dovrà provvedere a richiedere il duplicato rivolgendosi direttamente ai nostri uffici.

Targhe

Deve presentarsi agli sportelli l’intestatario munito di documento d’identità, denuncia di smarrimento o furto, il libretto di circolazione ed il certificato di proprietà del veicolo. I nuovi documenti (targhe, libretto e Certificato di Proprietà) verranno consegnati in tempo reale direttamente agli sportelli.

Nel caso di smarrimento, furto o distruzione della targhe, entro 48 ore l’intestatario deve sporgere denuncia agli organi di Pubblica Sicurezza (Carabinieri o Polizia). Trascorsi 15 giorni dalla data della denuncia senza che esse siano state ritrovate l’interessato dovrà procedere alla reimmatricolazione (con conseguente cambio di targhe). In questo caso basta rivolgersi ai nostri uffici i quali provvederanno a rilasciare, in tempo reale, le nuove targhe, il nuovo libretto ed il nuovo Certificato di Proprietà.

Certificato di Proprietà

Deve presentarsi agli sportelli l’intestatario munito di documento d’identità, la denuncia di smarrimento o furto e, se fosse disponibile, una fotocopia del libretto. Il rilascio del nuovo Certificato di Proprietà verrà consegnato subito.

Nel caso di smarrimento, furto o distruzione della Certificato di Proprietà (CDP) bisogna provvedere ad effettuare la relativa denuncia agli organi di Pubblica Sicurezza (Polizia o Carabinieri).

SCADENZA DELLA REVISIONE

L’ACI di Arancio è a completa disposizione per il controllo della scadenza della revisione per il tuo veicolo. Non rischiare di infrangere il Codice della Strada. Per maggiori informazioni recati presso il nostro ufficio con il libretto od una fotocopia.

Di seguito le scadenze per i principali tipi di veicolo

  • AUTOVETTURE AD USO PRIVATO: dopo 4 anni dalla data di prima immatricolazione o dopo 2 anni dalla data dell’ultima revisione.
  • AUTOCARAVAN FINO A 35 QUINTALI: dopo 4 anni dalla data di prima immatricolazione o dopo 2 anni dalla data dell’ultima revisione.
  • QUADRICICLI A MOTORE, MOTOCARRI E MOTOCICLI, CICLOMOTORI: dopo 4 anni dalla data di prima immatricolazione o dopo 2 anni dalla data dell’ultima revisione.
  • AUTOVEICOLI AD USO SPECIALE FINO A 35 QUINTALI: dopo 4 anni dalla data di prima immatricolazione o dopo 2 anni dalla data dell’ultima revisione.
  • AUTOCARRI E AUTOVEICOLI TRASPORTO SPECIFICO FINO A 35 QUINTALI: dopo 4 anni dalla data di prima immatricolazione o dopo 2 anni dalla data dell’ultima revisione.
  • AUTOVEICOLI E RIMORCHI CON MASSA COMPLESSIVA SUPERIORE A 35 QUINTALI, AUTOBUS, AUTOAMBULANZE, AUTOVEICOLI E MOTOVEICOLI DA PIAZZA O NOLEGGIO CON CONDUCENTE: tutti gli anni

La revisione deve essere effettuata entro il mese del rilascio della carta di circolazione se trattasi di prima revisione, altrimenti (in caso di revisione successiva) entro il mese dell’ultima revisione.

Di seguito elenchiamo alcuni tipi di pratiche che è possibile svolgere nei nostri uffici.

Cancellazione Fermo Amministrativo

Documenti necessari: certificato di proprietà e originale della liberatoria emessa dall’ente creditore (nel caso di certificato di proprietà digitale deve presentarsi l’intestatario del veicolo munito di documento d’identità);
Tempo necessario: l’emissione del nuovo Certificato di Proprietà Digitale avverrà in due giorni.

Collaudo gancio

Documenti necessari: fotocopia della carta di circolazione, dichiarazione di montaggio da parte dell’installatore, deposito delle firma dell’installatore presso la Motorizzazione Civile e documenti del gancio;
Tempo necessario: è possibile effettuare il collaudo a Empoli presso officine nostre partners o presso la Motorizzazione Civile di Firenze con tempistiche variabili a seconda delle disponibilità.

Collaudo per cambio categoria / uso (da autovettura ad autocarro o viceversa)

Documenti necessari: fotocopia della carta di circolazione, nulla osta da parte della casa costruttrice del veciolo, dichiarazione dei lavori di trasformazione da parte dell’officina, deposito delle firma dell’officina presso la Motorizzazione Civile;
Tempo necessario: è possibile effettuare il collaudo a Empoli presso officine nostre partners o presso la Motorizzazione Civile di Firenze con tempistiche variabili a seconda delle disponibilità.

Revisione veicoli superiori a 35 quintali

Documenti necessari: fotocopia della carta di circolazione;
Tempo necessario: è possibile effettuare la revisione a Lucca presso officine nostre partners o presso la Motorizzazione Civile di Lucca con tempistiche variabili a seconda delle disponibilità.

Conversione o duplicato patente, Nazionalizzazione di veicoli ed altre casistiche particolari

Per questi tipi di pratiche si consiglia di contattarci.

Le pratiche relative ai ciclomotori

Le targhe dei ciclomotori (contrassegni), a differenza di tutti gli altri tipi di targhe sono personali e vengono rilasciate al soggetto richiedente e non al ciclomotore su cui sono applicate. L’intestatario deve essere maggiorenne, risiedere in Italia e non essere sottoposto ad interdizione giudiziale. Tutti i dati relativi agli intestatari sono registrati dalla Ministero dei Trasporti pertanto tutte le variazioni devono essere comunicate.

Acquisto ciclomotore nuovo o mai targato

  • Documenti necessari: deve presentarsi agli sportelli l’acquirente munito di documento d’identità, certificato di conformità del ciclomotore, numero di targa libera (nel caso sia disponibile);
  • Tempo necessario: il rilascio del nuovo libretto e dell’eventuale nuova targa viene fatto in tempo reale direttamente agli sportelli.

In questo caso occorre distinguere se l’acquirente è già in possesso di una targa libera non associata a nessun veicolo oppure ne deve richiedere una nuova. Avendo una targa libera è possibile associarla al nuovo ciclomotore ed il nuovo libretto uscirà con quel numero di targa ed i dati tecnici del nuovo veicolo. Viceversa, se l’acquirente non ha disponibile una targa ne viene rilasciata una nuova ed abbinata al nuovo veicolo.

Acquisto ciclomotore usato e già targato

  • Documenti necessari: devono presentarsi agli sportelli sia il venditore (per effettuare la sospensione) che l’acquirente entrambi muniti di documento d’identità, libretto del ciclomotore, numero di targa libera (nel caso sia disponibile);
  • Tempo necessario: sia la sospensione che il rilascio del nuovo libretto e dell’eventuale nuova targa vengono fatti in tempo reale direttamente agli sportelli.

Nel caso d’acquisto di un ciclomotore usato che è già stato targato con le nuove targhe (quelle quadrate) occorre che il venditore effettui la sospensione dell’abbinamento targa/ciclomotore dopodichè possiamo procedere ad effettuare il passaggio di proprietà. Anche in questo caso bisogna distinguere se l’acquirente è già in possesso di una targa libera non associata a nessun veicolo. Avendo una targa libera è possibile associarla al nuovo ciclomotore e verrà emesso un nuovo libretto con quel numero di targa ed i dati tecnici del ciclomotore. Viceversa, se l’acquirente non ha disponibile una targa ne viene rilasciata una nuova ed abbinata al nuovo veicolo. La precedente targa abbinata al ciclomotore deve essere restituita al venditore in quanto è personale.

Demolizione ciclomotore

  • Documenti necessari: deve presentarsi agli sportelli l’intestatario munito di documento d’identità e del certificato di rottamazione
  • Tempo necessario: il rilascio dell’avvenuta comunicazione di rottamazione viene fatto in tempo reale direttamente agli sportelli.

Per demolire un ciclomotore occorre consegnarlo ad un rottamatore autorizzato il quale ritirerà il veicolo, restituirà la targa e rilascerà il certificato di rottamazione. Con quel certificato occorre effettuare la comunicazione al Ministero dei Trasporti dell’avvenuta rottamazione. La targa resterà in possesso dell’intestatario che né potra usufruire successivamente nel caso di un nuovo acquisto di un ciclomotore (sia nuovo che usato).

Furto o smarrimento

  • Documenti necessari: deve presentarsi agli sportelli l’intestatario munito di documento d’identità, denuncia di smarrimento o furto e/o eventuali documenti in possesso non rubati o smarriti;
  • Tempo necessario: il rilascio della nuova documentazione viene fatto in tempo reale direttamente agli sportelli.

Nel caso di furto o smarrimento della targa, del libretto o del ciclomotore occorre denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine e presentare la pratica relativa all’evento accaduto. Per lo smarrimento o furto del libretto ne verrà rilasciato uno nuovo mentre per lo smarrimento o furto della targa bisogna procedere ad una nuova reimmatricolazione con conseguente rilascio di una nuova targa e di un nuovo libretto.

RINNOVO PATENTE

La tua patente sta per scadere? Rinnovala in modo semplice, veloce ed economico. Ti offriamo un servizio completo, veloce ed efficiente per il rinnovo della patente di guida.

  • Niente più code alle poste per pagare i bollettini: ci pensiamo noi a pagarli per tuo conto.
  • Niente più foto tessera: la facciamo gratuitamente noi con acquisizione da webcam.
  • Niente più preoccupazioni per ritirare il contrassegno della patente: lo ritiriamo noi per tuo conto e ti consegneremo la nuova patente direttamente nei nostri uffici quando più ti resta comodo
  • Niente più ……. Pensiamo a tutto noi.

Documenti necessari

  • NOME, COGNOME, DATA e LUOGO DI NASCITA
  • CODICE FISCALE
  • NUMERO e SCADENZA DELLA PATENTE
  • RECAPITO TELEFONICO e INDIRIZZO DI RESIDENZA

QUANDO VENIRE

Lunedì 16:00 - 16:30 Martedì 18:00 - 18:45 Mercoledì 18:15 - 18:45 Giovedì 18:00 - 18:45 Venerdì 9:00 - 9:50
Ogni giorno, dal lunedì al venerdì, sarà presente nel nostro ufficio un Ufficiale Sanitario

Documenti necessari per il passaggio o il trasferimento di proprietà di autovetture, autocarri, motocicli e tutti i veicoli iscritti al PRA.

Certificato di Proprietà (CDP) o Foglio Complementare. Nel caso di presenza di Certificato di Proprietà Digitale non occorre nessuna documentazione in quanto verrà materializzato da noi durante lo svolgimento della pratica.

Venditore ed acquirente muniti di documento d’identità valido. Nel caso di società occorre il legale rappresentante della società munito di copia della visura camerale aggiornata (in alternativa è possibile richiederla direttamente ai nostri sportelli).

Carta di circolazione (o fotocopia).

L’Art. 94 del Nuovo Codice della Strada prevede che in caso di trasferimento di proprietà (passaggio di proprietà) le parti interessate devono, entro 60 giorni dalla data dell’atto, provvedere alla richiesta di un nuovo certificato di proprietà ed alla richiesta del tagliando autoadesivo (da applicarsi sul libretto di circolazione).

Entrambe le parti sono responsabili della mancata trascrizione dell’atto di vendita, quindi in caso di vendita bisogna accertarsi che questo avvenga. Attenzione: con le nuove modalità di autentica di firma anche da parte dei Comuni bisogna tenere presente che la sola autentica non è aver fatto il passaggio ma bisogna anche richiedere la trascrizione.

Penseremo noi ad autenticare l’atto di vendita ed a darne una copia al venditore. Immediatamente verrà emesso da quest’ufficio un nuovo certificato di proprietà digitale e l’etichetta adesiva da applicare sul libretto di circolazione.

Quando Venire

Lunedì - Venerdì 08:30 - 12:30 e 15:30 - 18:30
All'ACI Arancio il passaggio di proprietà viene effettuato in pochi minuti con la consegna contestuale sia del nuovo certificato di proprietà digitale che della carta di circolazione aggiornata.

CERTIFICATO DI PROPRIETÁ  DIGITALE

Dal 5 ottobre 2015 è nato il Certificato di Proprietà Digitale che sostituisce quello cartaceo, di conseguenza per tutte le operazioni eseguite al Pubblico Registro Automobilistico (immatricolazioni, passaggi di proprietà, ecc.) successivamente a tale data verrà rilasciata solamente una ricevuta dell’avvenuta registrazione della formalità.

Sulla ricevuta è presente il codice d’accesso ed il QR-Code per la visualizzazione del Certificato di Proprietà negli archivi PRA. I vantaggi del nuovo Certificato di Proprietà digitale sono che, essendo digitale, non può essere più smarrito (con tutte le conseguenze che ne derivano) e che non può più essere manomesso.

Ma questo è solo l’inizio. Il Certificato Digitale è, infatti, il primo passo di un più ampio progetto dell’Aci che si chiama Semplific@uto. L’obiettivo di Semplific@uto è attuare una completa digitalizzazione dei processi di registrazione della proprietà dei veicoli, in applicazione dei principi del Codice dell’Amministrazione Digitale: una radicale semplificazione per i cittadini che aumenterà ulteriormente i livelli di servizio e la sicurezza già garantiti dal PRA.

ULTIME NOTIZIE DA ACI ARANCIO

Le ultime notizie dal mondo Aci Arancio

Sto caricando…